La tomba di Dio. La morte dei cristiani d’Oriente e l’abbandono dell’Occidente

Offerta minima  24,50

Autore: Giulio Meotti
Cantagalli Edizioni
Pagine: 328

Villaggi fantasma, stragi di religiosi e civili, stupri, rapimenti, persecuzioni di massa, fosse comuni, conversioni forzate: è il destino dei cristiani sotto l’Islam radicale negli ultimi anni. Eppure, questi cristiani perseguitati sono invisibili per l’Occidente. La scomparsa delle più antiche minoranze cristiane, che parlano ancora la lingua di Gesù, non ha generato emozioni nell’opinione pubblica dell’Occidente, sempre pronta a mobilitarsi per altre cause.

Nessun artista o intellettuale di primo piano, o star del cinema, ha difeso la loro causa; nessun governo europeo ha perorato un intervento a loro difesa. Questo perché, come ha detto un arcivescovo in Iraq, «L’Occidente tiene più alle rane che a noi cristiani». La tragedia degli ultimi cristiani d’Oriente ha mostrato l’allarmante impotenza e il nichilismo dell’Europa scristianizzata e secolarizzata.

Solo 1 pezzi disponibili

Categoria:

Recensioni


Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “La tomba di Dio. La morte dei cristiani d’Oriente e l’abbandono dell’Occidente”


NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!